Verifica di scienze sulle difese dell'organismo del 29 maggio 2018

1) Spiega cosa si intende per malattia infettiva e in che modo può essere trasmessa da un individuo ad un altro  facendo qualche esempio di malattie infettive (punti 14).

Le malattie infettive sono malattie acquisite nel corso della vita (1) e sono causate da microorganismi (1).

Queste malattie si trasmettono da un individuo ad un altro attraverso due modalità (1):

trasmissione diretta (1) l'infezione passa da una persona ad un'altra per contatto diretto (1)(rapporti sessuali come con l'AIDS(1)) o per contatto di sangue (1)(uso comune di siringhe come per l'epatite B(1))

trasmissione indiretta (1) il microorganismo passa dall'individuo malato all'ambiente (1) dove vive per un po' prima di infettare un altro individuo (si parla di veicoli (1) se il microorganismo vive in aria, in acqua nel suolo, ecc. come per il tetano(1), mentre si parla di vettori (1)se il microorganismo vive all'interno di animali ospiti, ad esempio zanzare, pulci, ecc come per la malaria, la peste(1))


2)
Spiega cosa sono i vaccini e come agiscono. Spiega poi qual è la differenza tra vaccinazione e sieroprofilassi (punti 7)

I vaccini sono costituiti da microorganismi indeboliti (1) e quindi non provocano la malattia(1), ma capaci di stimolare la risposta immunitaria(1) così che, quando l'individuo viene a contatto con il microorganismo "vero", gli anticorpi entrano subito in azione(1).
Il difetto dei vaccini è che necessitano di tempo per essere efficaci(1). Il siero, e quindi la siero profilassi, invece contiene anticorpi già pronti all'uso(1), quindi si adopera quando l'infezione è già in atto e manca il tempo per impiegare un vaccino(1).

3) Cosa sono e come agiscono gli anticorpi. (punti 4)

Gli anticorpi sono prodotti dalle plasmacellule(1), che a loro volta sono prodotte, assieme alle cellule della memoria, dai linfociti B(1). Il loro compito è quello di marcare gli antigeni(1) (organismi estranei) così che i macrofagi possano facilmente riconoscerli e distruggerli(1).

4) Completa la seguente tabella qui a destra riguardante i gruppi sanguigni inserendo nelle caselle le parole si, oppure no. Quali conclusioni se ne possono trarre gaurdando i gruppi AB e 0? Cosa c'entra il "macaco" con tutto questo (punti 4+6)



 

R I C E V E N T E


D

O

N

A

T

O

R

E

 


 

 
A B AB

0

A si no si no
B no si si no
AB no no si no
0 si si si si

Dalla tabella si nota  che il gruppo AB può ricevere da tutti gli altri gruppi (ricevente universale)(1), mentre il gruppo 0 può donare a tutti (donatore universale) ma ricevere solamente dal suo gruppo(1). Il macaco e precisamente il macaco Rhesus(1) è legato a quello che si chiama fattore Rh (1) che è un altro fattore, oltre ai gruppi, di cui bisogna tener conto nel caso di trasfusioni. Esso può essere presente (1) (Rh+) o non esserci (Rh-). Da notare che l'87% della popolazione mondiale è Rh+(1).

Totale molto indicativo punti 42